Aventi diritto - Bowling Aziendale Italiana

Bowling
A.S.
D.
Aziendale
Italiano
Bowling
Vai ai contenuti
Livelli di gioco
AVENTI DIRITTO:
In I° Grado coniugi, figli e Suoceri, generi e nuore. In II° Grado Nonni, Nipoti (figli dei figli), fratelli, sorelle e cognati di dipendenti in servizio in pensione o dipartiti; possono praticare l’attività bowling d’azienda anche le/i mogli/mariti e conviventi dei figli di dipendenti in servizio, in pensione o dipartiti.
In caso di dipartita del dipendente o del pensionato, il diritto per i familiari a partecipare alle gare del circuito Associazione Sportiva Dilettatistica Bowling Aziendale Italiano rimane acquisito e i familiari che intendano iniziare l’attività bowling aziendale dopo la dipartita del dipendente o pensionato, devono presentare domanda al Consiglio Associazione Sportiva Dilettatistica Bowling Aziendale Italiano allegando la documentazione valida a dimostrazione del diritto alla partecipazione del circuito Associazione Sportiva Dilettatistica Bowling Aziendale Italiano.
       
 damy.trapani@pec.it    +39 338 7381593
  
NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Aggiornamento avviene una tantum quindi non costituisce testata giornalistica senza obbligo di iscrizione al tribunale.  Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 07/03/2001
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Aggiornamento avviene una tantum quindi non costituisce testata giornalistica senza obbligo di iscrizione al tribunale.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 07/03/2001
Sede
ASD Bowling Aziendale Italiano P.I. Via Valtellina n° 5/7  - 20159 Milano
Attività
L'associazione intende agevolare l'esercizio di ogni attività sportiva purché a carattere amatoriale, sia come modo di impiego del tempo libero sia come recupero di soggetti cosiddetti a rischio sia per finalità turistico-promozionali, ovvero anche a carattere agonistico, se del caso affiliandosi alle relative federazioni del C.O.N.I.

Torna ai contenuti